LA FOTOGRAFIA
TI RACCONTA MONDI




La distorsione del viso dei Selfie

La distorsione del viso dei Selfie sta spingendo molti a rifarsi il naso

  • 123
    Shares




La distorsione del viso dei Selfie sta spingendo molti a rifarsi il naso
4.6 (91.11%) 18 votes

I Selfie per molti rappresentano un’autentica ossessione. Con l’esplosione degli smartphone, l’esigenza di doversi fare un Autoritratto, comunque e dovunque, è diventata virale.

Ci si riprende in qualsiasi modo e situazione. Anzi, un’esperienza di vita, un viaggio, perdono gran parte del loro significato se non sono accompagnati da una foto che testimoni in maniera inequivocabile di averli vissute. In prima persona e quindi in primo piano.

Metterci la faccia è il requisito indispensabile dell’esperienza social in generale.


Best seller in evidenza

Libri più acquistati Febbraio 2018

Il libro della fotografia digitale

Il libro della fotografia digitale

Prezzo consigliato: EUR 25,00
Prezzo in Offerta: EUR 21,25
Risparmi: EUR 3,75 (15%%)


Paesaggi

Paesaggi

Prezzo consigliato: EUR 16.90
Prezzo in Offerta: EUR 14,36
Risparmi: EUR 2,54 (15%%)
Fotografia notturna

Fotografia notturna

Prezzo consigliato: EUR 25,00
Prezzo in Offerta: EUR 21,25
Risparmi: EUR 3,75 (15%%)

La distorsione del viso dei Selfie sta spingendo molti a rifarsi il naso
4.6 (91.11%) 18 votes

Ma non sempre gli strumenti a disposizione riescono a rendere la realtà nella maniera in cui è. Perché la fotografia dispone di mezzi molto validi per ottenere dalle immagini l’esatta corrispondenza di rappresentazione che si vuole ottenere. Seppure, in qualche caso, a discapito della corrispondenza o meno con la realtà che altrimenti appare davanti all’obiettivo.

Nella fotografia l’angolo di ripresa è tutto.

Gli obiettivi grandangolari ad esempio, trasformano la realtà in maniera personale per garantire un angolo di campo più ampio rispetto a quello visibile nella realtà. L’angolo di campo maggiore serve per includere all’interno dell’immagine più particolari possibile.

Gli smartphone, proprio per garantire un maggiore angolo di campo, utilizzano quasi tutti degli obiettivi grandangolari. Specialmente nelle fotocamere frontali, che sono quelle maggiormente utilizzate per scattare Selfie.

Selfie da fotocamera posteriore
Selfie da fotocamera posteriore

La trasformazione della realtà da parte dell’obiettivo, se è molto interessante in ambito di ripresa d’ambiente, lo è molto meno per quello che riguarda la ripresa del viso.

Ma che naso che ho?

Studi recenti hanno accertato che gli obiettivi degli smartphone fanno apparire i nasi delle persone in primo piano del 30% più grandi rispetto a quello che sono in realtà. Per la distorsione che si verifica per via del grandangolo della fotocamera e per la prospettiva.

Questo significa che c’è un autentico esercito di “nasoni che si nasconde dentro l’obiettivo del nostro telefonino. Esercito di nasoni pronto a manifestarsi in tutta la sua sconcertante evidenza nell’attimo in cui una foto in primo piano viene scattata.

La realtà rappresentata nei Selfie

Questa errata rappresentazione della realtà dei Selfie, sta spingendo una grande massa di persone a ricorrere alla chirurgia estetica.

Il ricorso massiccio alla chirurgia avverrebbe in massima parte per correggere falsi problemi di rappresentazione tipici proprio delle fotocamere frontali degli smartphone. Rifarsi i lineamenti è l’estrema ratio per correggere artificialmente quello che la natura non è riuscita a rendere meglio in Selfie.


Best seller in evidenza

Fotocamere più vendute

Canon EOS 1300D
Nikon D5300
Sony Alpha 6000L

La distorsione del viso dei Selfie sta spingendo molti a rifarsi il naso
4.6 (91.11%) 18 votes

L’informazione proviene da una fonte autorevole: JAMA Facial Plastic Surgery. Boris Paskhover un chirurgo plastico di JAMA ha lanciato l’allarme in una lettere pubblicata sul loro sito.

Stesso problema è stato rilevato dalla American Academy of Facial Plastic and Reconstructive Surgeons. Il 55% dei loro pazienti si è sottoposto ad un intervento di plastica facciale per migliorare il loro look nei Selfie.

Distorsione prospettica del viso
Distorsione prospettica del viso

Paskhover per dimostrare la correttezza dell’aberrazione visiva causata dalla prospettiva e dalla fotocamera frontale dei telefonini ha mostrato due foto realizzate a distanze diverse. E il risultato è completamente in linea con le sue teorie. La versione scattata a 30 cm (12 pollici) di distanza fa apparire il naso notevolmente più grande rispetto a quella scattata a 150cm (60 pollici).

Quindi, se vieni male nei Selfie, prima di passare dal chirurgo, controlla meglio la prospettiva di ripresa dell’immagine e eventualmente, cambia il mezzo di ripresa. Prima di ritenerti degno rappresentante del nutrito esercito di nasoni da Selfie, fai sempre una qualche verifica preventiva.

Via JAMA – foto di rawpixel.com




Commenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *