LA FOTOGRAFIA
TI RACCONTA MONDI

Google IA pro-foto

Google utilizzerà l’Intelligenza Artificiale per fare foto professionali

Google utilizzerà l’Intelligenza Artificiale per fare foto professionali
5 (100%) 1 vote

L’Apprendimento Automatico (Machine Learning) è una concezione che consente all’Intelligenza Artificiale di raggiungere ottimi risultati in molteplici ambiti. Con le debite eccezioni, ovviamente.

Sul fronte artistico o pseudo-artistico, ad esempio, l’utilizzo di macchine per creare prodotti che possano avere un valore estetico, non risulta essere molto utilizzato. O applicabile, forse.

Google la pensa in maniera diversa. L’Azienda californiana ha iniziato un progetto molto ambizioso, per la verità, che interessa il settore artistico.

In virtù dell’enorme massa di dati che possiede all’interno del progetto Street View, ha deciso di “insegnare” al computer a riconoscere i luoghi che possano avere un valore fotografico-artistico elevato.

Google AI foto 01
Foto selezionata da Intelligenza Artificiale

Il progetto ovviamente è sperimentale, ma peraltro molto interessante. La fotografia, specialmente quella artistica è, prevalentemente, occhio, conoscenza e tecnica [rif: Arte e Fotografia (Campany David) – L’arte della fotografia (Art Wolfe)].

Come questo possa essere poi applicato a una macchina è una sfida che in Google sembrano interessati a portare avanti.

Di per sé il progetto si servirà, in primis, di immagini professionali da cui apprendere il concetto di foto artistica. E quindi, una volta che verranno acquisiti i parametri, si passerà poi al riconoscimento di quelle immagini che, secondo la macchina, potrebbero avere un loro valore artistico. Un valore artistico riconoscibile da tutti.

Google AI foto
Foto selezionata da Intelligenza Artificiale

Una volta identificate le immagini si provvederà inoltre a passarle attraverso il filtro specifico ‘dramatic mask’ per migliorarne gli aspetti artistici.

Google ha presentato già i primi risultati dell’elaborazione. Nel complesso non sembrano risultati del tutto trascurabili, ma per arrivare all’eccellenza ci sarà bisogno di comprendere meglio i termini e i limiti del progetto.

L’operazione è complessa e laboriosa, perché la mole dei dati acquisiti da Street View è davvero impressionante e una scansione “umana” alla ricerca di inquadrature professionali appare davvero fuori della portata di tutti.

Google AI foto 03
Foto selezionata da Intelligenza Artificiale

Riusciranno le macchine a avanzare ulteriormente, specialmente nell’ambito che era rimasto fino a ora quasi sempre al di fuori di qualsiasi possibilità di elaborazione meccanica, ovvero quello artistico?

È una sfida che val bene di accettare. Non fosse altro per capire se esiste la possibilità che l’arte possa delinearsi con una tale forza rappresentativa da poter avere un valore davvero universale.

E soprattutto da poter essere riconosciuta anche da una macchina non pensante.

[Via Google Research Blog]

Commenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Concetti base della Fotografia

Un Esclusivo Regalo per Te!

Non perdere questa occasione unica. Iscriviti ora per ricevere gratis la card dei Concetti di base di Fotografia! Tutto quello che c’è da sapere per fare foto eccezionali!

NO SPAM GARANTITO! Odiamo lo Spam quanto te! I dati inseriti verranno sempre utilizzati nel rispetto della tua privacy!