LA FOTOGRAFIA
TI RACCONTA MONDI




Ruba una foto a una galleria d’arte

Ruba una foto a una galleria d’arte e trova un lavoro

  • 134
    Shares




Ruba una foto a una galleria d’arte e trova un lavoro
4.6 (91.3%) 23 votes

Una Galleria d’Arte in Croazia ha chiesto un pubblico aiuto per identificare una sconosciuta che si è aggirata con grande circospezione nei loro locali, dove si teneva una mostra di fotografia.

La sconosciuta non ha altro merito se non quello di aver rubato una foto esposta in mostra nei locali della galleria.

Fin qui nulla di strano: di appelli di ricerca di persone che hanno commesso reati, ce ne sono. Ogni tanto. Le telecamere di sicurezza servono anche a questo.


Best seller in evidenza

Libri più acquistati Febbraio 2018

Il libro della fotografia digitale

Il libro della fotografia digitale

Prezzo consigliato: EUR 25,00
Prezzo in Offerta: EUR 21,25
Risparmi: EUR 3,75 (15%%)


Paesaggi

Paesaggi

Prezzo consigliato: EUR 16.90
Prezzo in Offerta: EUR 14,36
Risparmi: EUR 2,54 (15%%)
Fotografia notturna

Fotografia notturna

Prezzo consigliato: EUR 25,00
Prezzo in Offerta: EUR 21,25
Risparmi: EUR 3,75 (15%%)

Ruba una foto a una galleria d’arte e trova un lavoro
4.6 (91.3%) 23 votes

Ma questa volta, in verità, più che un appello per identificare l’autore di un reato (ci sarà anche quello per carità) l’appello serve per dare alla sconosciuta, ripresa in video, un incarico professionale.

Sì hai capito bene.

Quando l’Arte produce comportamenti inaspettati.

Non capita tutti i giorni di dimostrarsi così appassionati di arte da volere per sé opere più o meno famose.

Del resto dietro le motivazioni del trafugamento della Gioconda compiuto da Vincenzo Peruggia nel 1911, c’era, a detta di molti, oltre alla volontà patriottica di restituire un bene all’Italia, anche quella di poter godere della vista di una tal impareggiabile opera d’arte in qualsiasi momento lui lo volesse.

Furto in una Galleria d'Arte
Furto in una Galleria d’Arte – sequenza

Il furto, nel caso della Galleria croata, è stato interpretato come il segno estremo di quanto, per quella sconosciuta, l’arte fotografica sia rilevante. Rilevante a tal punto, da arrivare perfino a commettere un reato in suo onore.

Per la sconosciuta apprezzare l’arte non è sufficiente. Lei l’arte la vuole sicuramente anche possedere. È tanto il desiderio di possesso da rivendicarlo per sé addirittura a discapito dei legittimi proprietari. Di chi l’opera l’ha realizzata e/o di chi l’ha acquistata.

La foto rubata di Goran Pavletić
La foto rubata di Goran Pavletić

Questo almeno è quello che ha pensato il Direttore della Galleria, se ha pubblicato le foto e il video della sconosciuta mariuola non tanto per metterla in galera. No, non è questo il suo scopo, almeno da quello che dice lui. La pubblicazione è finalizzata a dare alla ladra l’incarico di curatrice di una prossima futura esposizione.

Dove è avvenuto il furto

Il furto è stato compiuto il 16 Febbraio scorso. La sconosciuta si è introdotta nella sala dedicata alla prima esibizione fotografica dell’artista croato Goran Pavletić. La galleria d’Arte è la Upper Floor Gallery di Zagabria.

La donna ha prelevato una delle foto poste in esposizione, rimuovendola dalla cornice e arrotolandola con molta cura. Poi è uscita nella stessa maniera di come era entrata: senza farsi notare da nessuno.

Su YouTube è stato pubblicato il video dell’impresa, dal momento della partenza indisturbata dal bar, al furto e al ritorno al caffè sottostante con una perfetta e inappuntabile nonchalance.

“Qui è possibile vedere un raro momento ebbrezza assoluta del potere di un’opera d’arte che, anche se di piccole dimensioni, può trasformare una persona in una grande e inedita avventura nella pratica di presentare l’arte contemporanea in Croazia.”


Best seller in evidenza

Fotocamere più vendute

Canon EOS 1300D
Nikon D5300
Sony Alpha 6000L

Ruba una foto a una galleria d’arte e trova un lavoro
4.6 (91.3%) 23 votes

Non saprei dire se si tratti di un furto reale oppure di una sapiente montatura a fine di marketing. Fatto sta che tutto l’happening è stato così ben orchestrato da meritare una sicura menzione di qualità.

Ah, per quanti fossero in cerca di impiego non consiglio di ripetere la prodezza: il risultato di trovare un lavoro utilizzando simili metodi, non è per nulla garantito.




Commenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *